Skip to content Skip to footer

06 – I tesori del Brenta

Itinerario 06

Itinerario 06

Il lungobrenta nell’Alta Padovana

Lunghezza: 45 km
dima-shevchik-8yPrrBY1AkI-unsplash

Strà (VE)
Cittadella (PD)

Sotto il profilo naturalistico il corso del Brenta, nel tratto a nord di Padova,  è interessante per la ricchezza di meandri, paleoalvei, golene boscate e zone umide limitrofe, come le molteplici cave dismesse. Anche oggi cercate di passare alternativamente sull’argine sinistro o destro per evitare le strade più trafficate.

Da Stra percorrete la strada verso Cadoneghe per poi rimanere sulla sinistra dopo la località delle “Case Trevisan”, verso Vigodarzere. Merita sicuramente una sosta la  “Certosa”, monastero certosino costruito nel XVI sec. Riprendete il lungargine Brenta fino al manufatto idraulico della  “presa del Bretella” a Limena.

Lasciate per alcuni kilometri il corso del Brenta per immergervi nelle campagna padovana e raggiungere Villa Trieste a Vaccarino, splendido esempio di Villa Veneta costruita per la nobile famiglia aristocratica nel XVI sec. Continuando verso Campo S.Martino, vi suggeriamo una piccola deviazione sulla sinistra per raggiungere la cittadina di Piazzola sul Brenta in cui la protagonista, la splendida Villa Contarini  è  con i suoi 180mt di lunghezza , una delle più grandi Ville Venete.

L’area Naturalistica di Piazzola sul Brenta, a qualche kilometro dalla città vi darà la possibilità di fare una piccola pausa nel verde prima di proseguire .

Il percorso  lambisce una serie di bacini di cave dismesse fino al Ponte di Carturo, costruito nel 1918 . Dal ponte, ritornate sulla strada principale verso San Giorgio in Brenta per poi raggiungere Cittadella, vostra meta della giornata. Se non siete stanchi, consigliamo un bellissimo “camminamento di ronda” sulle antiche mura medievali, di forma elittica.

Vivi una nuova esperienza
FAVOLOSA in Veneto

POR-FESR

Vedi